5 fasi per raggiungere il successo

Ultima versione del: 01-02-2015

Abbiamo una sola vita. E spesso desideriamo che sia diversa, o così ci aspettavamo. Chi non ha mai desiderato di sentirsi più importante, almeno per se?

Esatto, c’è una differenza tra sentirsi importanti per gli altri, o sentirsi importanti per se stessi. Avere successo non per forza sta a riferirsi all’essere famosi o ricchi. Ognuno sa cosa vuole per se, è il raggiungimento di quell’obiettivo è il vero successo personale.

Inoltre ritengo che non vi sia una differenza importante tra un grande successo e un piccolo successo, poiché anche il piccolo successo può essere estremamente gratificante per noi stessi.

Raggiungere il Successo

Raggiungere il Successo

Di seguito, parlerò di varie fasi, utili da seguire per il raggiungimento del nostro successo personale.

  1. Impostazione di un obiettivo importante.
    Dobbiamo prima definire cosa vogliamo, possiamo stilare una lista, e ordinare in base all’importanza degli obiettivi che desideriamo raggiungere, è sempre meglio concentrarsi su uno per volta, ma anche seguire obiettivi paralleli potrebbe essere utile per la gestione e il risparmio del tempo (ricordatevi che la vita è una sola, non sprecatala).
    L’obiettivo deve essere realistico, e raggiungibile. Non possiamo desiderare ad esempio di diventare alti 3 metri, si forse è possibile, ma anche no.
    Prima di procedere chiediamoci il perché vogliamo raggiungere quell’obiettivo rispetto ad un altro.
  2. Concentrati su di esso.
    Dopo aver impostato l’obiettivo, è arrivata l’ora di concentrarsi su di esso, e di pensare a come poterlo raggiungere.
    Pensiamo a cosa possa servirci, al tempo necessario, impostando una tabella di marcia, dove segnamo varie fasi, l’obiettivo deve avere un fine! Inteso sia come scopo, che come data! E dobbiamo rispettare al 110% il suo raggiungimento entro quella data, altrimenti che obiettivo è?
  3. Cambia il tuo punto di vista, e le tue credenze.
    Devi desiderare di raggiungere il tuo obiettivo
    , fino a quando non riesci ad autoconvincerti che esso sia la cosa più importante per te, il tuo scopo di vita.
    Se necessario cambia il tuo modo di vedere le cose, e le persone. Non farti influenzare dagli altri sulle tue scelte, solo tu puoi conoscere cosa è meglio per te, e sapere realmente come ti senti ora, e come ti sentirai dopo.
  4. Immedesimati nel futuro.
    Prova a pensare come ti sentiresti alla realizzazione dell’obiettivo. Questa fase è estremamente utile, per darti una mano a conoscere se realmente esso possa cambiarti la vita in meglio. Poiché se così non fosse, o peggio ancora se te la vivresti male, non ha senso proseguire.
    Quindi chiudi gli occhi, e immaginati direttamente alla meta finale, se vuoi annota i pensieri di come ti sei sentito in quel momento. E quando ti sentirai debole, e avrai intenzione di abbandonare e mollare tutto, dai una lettura a ciò che hai scritto in questa fase.
  5. Preparati al peggio.
    Come ultima fase, pensa nel caso andasse tutto o in parte male, a quali rischi potresti incorrere contro. Capisci se andare avanti o meno. E anticipali eventualmente, pensando come poterli evitare, o come superarli quando proprio ci sbatti la capoccia contro.
    Piccolo esempio: Decidi di cambiare vita, e di partire lontano. Devi renderti conto che puoi trovare lavoro subito, o comunque un modo per camparti, come potrebbero passare settimane o mesi. Quindi prima di partire, accantona da parte un piccolo budget di sopravvivenza, che ammortizzi le spese iniziali, ed eventualmente non ti ritroverai per strada, o sotto un ponte dopo poco tempo. Fai ricerche e stila dei costi per almeno 3 mesi, poi aggiungi un 20/30% in più di quello che hai stilato, ed ecco il tuo budget iniziale.
© 2011 – 2019 DERIU
Deriu WebSite by Deriu Gianmario.
All rights reserved.

Gianmario Deriu
P.IVA IT11319280019

shares