Dormire poco ed essere produttivi

Ultima versione del: 04-01-2015

Spesso si ha la necessità per questioni lavorative, o per studiare, di dover dormire molto meno del solito.

Precisando che un’elevata privazione del sonno, può comprovare la nostra salute, si può dormire meno, mantenendo la concentrazione, e quindi essere più produttivi.
Per prima cosa bisogna cercare di essere regolari, ovvero andare a dormire e svegliarsi sempre alla stessa ora, in questo modo il corpo si abituerà in maniera automatica, e abituandolo a dormire meno farà da solo tutto il lavoro.
Legato a ciò vi si possono creare dei rituali, ovvero qualcosa da fare ogni sera prima di andare a letto, e poi qualcosa da fare la mattina, sempre per abituare il nostro cervello a questi nuovi ritmi di vita.

tazzina-caffe

Bisogna prestare attenzione anche a quello che introduciamo nel nostro corpo, come bevende e cibo. Per non stare tutta la notte svegli, e quindi avere problemi di sonno, bisogna evitare di assumere bevande e cibi eccitanti qualche ora prima di dormire (come ad esempio il caffè o gli alcolici). E’ invece utile se si vuole bere qualcosa di diverso dall’acqua prima di andare a dormire, bere una tazza di latte caldo, che è rilassante. Bisogna anche evitare, o ridurre a pochi minuti i riposini pomeridiani, che possono influire in maniera negativa al nostro sonno ristorativo notturno.

Qualche altro consiglio è quello di tenere una temperatura adeguata in camera da letto per la notte (circa 18/19 gradi). Effettuare in maniera costante attività fisica, che ci aiuta a liberarci anche dallo stress accumulato durante la giornata (ma mai prima di andare a dormire, altrimenti potrebbe risvegliare il corpo e quindi crearci problemi a prendere sonno).

In seguito a questi brevi consigli, bisogna tenere conto quanto vogliamo stare svegli e quando vogliamo dormire. Secondo il mio parere dormire circa 6 ore a notte è perfetto, dato che ci rimangono ancora 3/4 della giornata per compiere tutte le altre attività. Evitate di scendere sotto questa soglia, perché come detto fa male al nostro organismo, e in ogni caso non saremo in grado di mantenere un’adeguata concentrazione. Se proprio non vi bastano 18 ore al giorno per lavorare, a questo punto dovete trovare una soluzione diversa, come quella di trovare un assistente, anche a distanza, che ci dia una mano e compia il lavoro per noi.

Scopri anche come vivere Ricchi e felici lavorando dieci volte meno.

© 2011 – 2019 DERIU
Deriu WebSite by Deriu Gianmario.
All rights reserved.

Gianmario Deriu
P.IVA IT11319280019

shares