Questioni di priorità di un individuo verso se stesso

Ultima versione del: 19-08-2016

Ogni individuo fa le proprie scelte di vita, e ognuno assegna le proprie priorità su di essa.

Ciò che identifico in Italia, e sopratutto nei luoghi più verso le Isole e il Sud, è che le priorità sono sempre le medesime.
Studiare (se non si abbandona anche prima del diploma), trovare un lavoro fisso, in seguito farsi un mutuo per una macchina, un mutuo per una casa, trovare compagno/a, e farsi un altro mutuo per il matrimonio pensando al futuro, (sempre se i mutui vengono concessi poi).

Freedom Love The Sun - Priorità e Libertà!

Si ma quale futuro? Un futuro di schiavitù moderna?
Si, perché molti connazionali hanno paura di guardare oltre, paura di cambiare, paura di inseguire i propri sogni (sempre se ve ne sono rimasti nei cassetti), paura di rischiare a vivere una vita migliore. Una vita fatta di “libertà“, dove è possibile fare ciò che si vuole, e dove si vuole, semplicemente, dove è possibile dire la parola “vivere“, e facendolo raggiungendo i propri successi.

Ma come detto prima, ognuno ha le sue priorità. C’è chi con “libertà” intende una libertà economica, appunto legata al posto di lavoro fisso, un posto fisso nel 2016? In Italia? Nel mondo?

Freedom Orange Sky Sun - Priorità e Libertà!

Solo in Italia credo esistano ancora questi “posti fissi“, che sono pure farlocchi. Si, lo sono! Perché i nuovi indeterminati non sono più quelli di una volta, sono stati creati perché siamo un popolo di abitudinari non disposti al cambiamento, e quindi sbam, facciamo dei “nuovi indeterminati”.

Il mondo cambia, e bisogna adattarsi ad esso, le nuove generazioni (potrei dire dagli anni 70/80 in poi) hanno la possibilità di adattarsi ad un mondo migliore. Un mondo creato dove è possibile compiere il proprio lavoro ovunque nel mondo (sempre se ciò che desiderate fare lo permetta, ma potrete rimanere stupiti di ciò che è “permesso”).

Invece ciò che si nota sono continue lamentele del “non trovo lavoro“, oppure “non c’è nulla qua“. Se non c’è si cerca (non stando seduti in un divano aspettando miracoli per aver mandato un centinaio di curriculum vitae a raffica, tutti uguali). Se non si trova lo si crea. Su accendete un pò il cervello, oliatelo, e fate muovere gli ingranaggi di esso. Pensate, ragionate, e inventate, riscoprite voi stessi.

Aprite gli occhi, c’è un mondo la fuori, un mondo che non attende altro di essere scoperto. Diventate curiosi!

© 2011 – 2020 DERIU
Deriu WebSite by Deriu Gianmario.
All rights reserved.

Gianmario Deriu
P.IVA IT11319280019

shares